Gigi Rosso Aceti Artigianali

Gigi Rosso

Aceti artigianali

Fin dagli anni ’80 Claudio ha avuto una passione particolare per la produzione di aceti artigianali destinati agli amici e ai clienti della Cantina. Il successo di questi prodotti hanno portato alla creazione di una acetaia artigianale nella  cascina Arione di Serralunga d’Alba. Qui l’esperienza enologica viene applicarla alle fermentazioni acetiche rifacendosi alle antiche tradizioni piemontesi.

Aceti artigianali Gigi RossoNella vecchia stalla furono sistemate le prime botti di gelso, castagno, ciliegio e rovere e le prime prove per avviare un’adeguata fermentazione degli Acetobacter producendo l’ ASI’, parola che significa Aceto in dialetto piemontese.
La lunga storia che ne è seguita è raccontata nel libro “Asì – l’aceto artigianale nella tradizione piemontese” (edito da ”Araba Fenice”, Boves 2010) in cui oltre al racconto di Claudio compaiono ricette e altre storie.

Gigi RossoLa prevalenza della produzione è costituita dagli aceti di vino rosso derivati da vitigni locali, e tra questi spicca l’Aceto di Barolo. Claudio ha poi lavorato con il Moscato per ottenere un aceto bianco e, dopo aver fatto decine di esperimenti, ha creato anche un aceto aromatizzato con una miscela di erbe delle Langhe tra le quali prevale il rosmarino.

tratto da: Gigi Rosso. Foto e testi appartengono a Gigi Rosso

In Gastronomia Miraggio ad Acqui Terme, potrete trovare i grandi Aceti artigianali di Gigi Rosso

Gigi Rosso

Tratto da food24 de ilsole24ore
STORIE DI ECCELLENZA

L’aceto piemontese che ha conquistato i gourmet del Giappone

di
30 January 2015
_DSC3450

Chi pensa che l’aceto sia un sottoprodotto del vino, non conosce i prodotti di Claudio Rosso. Enologo della cantina di famiglia Gigi Rosso, gestita con il padre e con il fratello Maurizio, si è appassionato alla produzione di aceti sin dalla metà degli Anni 80. Ottenendoli dalle uve che, in cantina, servivano per il Barolo, il Barbaresco, il Nebbiolo.

Continua a leggere l’ articolo cliccando qui.

 

Share This: